domenica 20 maggio 2012

Tragedie in Italia: basta con questi opinionisti!!!

Sinceramente non ne posso più di trasmissioni tipo quella di Massimo Giletti, della Venier e molte altre ancora, dove i soliti opinionisti dotati di invidiabile "cultura poliedrica" dibattono sui più disparati argomenti facendo a gara su chi espone la riflessione più colta ed arguta. Fin quando si discute di amenità o di frivolezze, per quanto la cosa dia fastidio può anche essere tollerata, ma non posso accettare nella maniera più assoluta che gravi vicende come quella di Brindisi o il terremoto in Emilia che hanno visto vittime e famiglie disperate debbano essere oggetto di “inutili” salotti che non sono di alcuna utilità e non fanno affatto informazione. Anzi rappresentano un’assurda forma di speculazione della nostra cattiva televisione che non può e non deve essere tollerata. Lasciamo fare agli organi inquirenti il loro dovere, lasciamo in pace le famiglie colpite da queste tragedie e lasciamo fare ai giornalisti seri il loro lavoro. Evitiamo di essere invadenti e di entrare in casa degli italiani con dissertazioni di gente del tutto incompetente che spesso parla senza nemmeno rendersi conto di cosa stia dicendo.