domenica 1 agosto 2010

Perché si vuol imporre la rettifica ai blogger?


L'obbligo di rettifica per i blogger previsto dal famigerato ddl sulle intercettazioni rappresenta l'estremo esempio di difficile rapporto tra politica ed Internet e sono sempre più convinto del fatto che basterebbe un minimo di maggiore cultura informatica da parte del legislatore per evitare questi grossolani errori.
Al di là, difatti, dei pur giusti discorsi tendenti a difendere la libertà di espressione su Internet è lo stesso strumento del blog che offre la possibilità a chi si ritenga offeso da un determinato post di replicare postando le proprie osservazioni. Di conseguenza non si ravvisa la necessità di imporre al blogger un obbligo di rettifica, quando già è possibile rettificare quanto dichiarato dal blogger usando gli stessi strumenti del web.
E' indubbio d'altronde che il blog non può essere posto sullo stesso piano di una testata giornalistica per le sue caratteristiche completamente diverse da quelle previste dalla stessa normativa sulla stampa.
Naturalmente va sempre considerato il caso concreto, poiché capita anche di trovarsi di fronte a dei blog che sono tali solo in apparenza rivestendo sostanzialmente i caratteri di un vero e proprio giornale on line.