lunedì 7 dicembre 2009

La ricerca dei documenti giuridici



Continuo a pubblicare i miei lavori in materia di informatica giuridica. Questa è la volta di un argomento molto gettonato in campo universitario che ha presentato interessanti risvolti nello specifico settore dell’intelligenza artificiale. Si tratta della ricerca dei documenti giuridici sia off line che on line, che indubbiamente sta conoscendo nuova linfa con l’avvento della Rete.
Difatti, l’esigenza di sfruttare al meglio le potenzialità di una rete telematica come Internet ha consentito di ricorrere a strumenti, come guide, motori di ricerca specifici, intelligent agent che consentano all’utente di orientarsi e ottenere delle informazioni pertinenti, ristabilendo un ordine fra il disordine. Ma affinché tali strumenti possano essere efficienti è necessario che siano coordinati fra di loro: l’elemento indispensabile che sta alla base di questa nuova filosofia è infatti proprio quello della cooperazione che non significa solo comunicarsi dati, ma significa, in prospettiva, concordare strategie, uniformare certi canoni di base (per esempio rendere omogenee le citazioni) in modo da evitare per quanto possibile la dispersività che può divenire fonte di disinformazione. All’indirizzo http://www.micheleiaselli.it/Ricerca.pdf potete scaricare le slides sull’argomento.