venerdì 25 settembre 2009

Libro: La Pubblica Amministrazione Digitale


Con l’avvento del Codice dell’amministrazione digitale si è dato un impulso decisivo a quell’importante processo di informatizzazione e principalmente digitalizzazione della pubblica amministrazione avviato diversi anni fa con il piano di e-government, ma mai portato a termine secondo le originarie previsioni.
Oggi stiamo attraversando una fase importante di tale processo che vede come attori principali gli enti locali con il preciso obiettivo di coinvolgere gli stessi nella maggior parte dei progetti di innovazione già avviati, sia per ciò che riguarda la realizzazione dei servizi per cittadini e imprese, sia per ciò che riguarda la realizzazione di servizi infrastrutturali in tutti i territori regionali.
Ormai strumenti come il protocollo informatico, la firma elettronica, la posta elettronica certificata, l’archiviazione digitale rappresentano realtà concrete sia dal punto di vista tecnico che giuridico e sono fondamentali per realizzare una pubblica amministrazione digitale al passo con i tempi.
Solo in questo modo si potranno ottenere quei grandi vantaggi che sono tipici di qualsiasi processo di informatizzazione e cioè una maggiore efficienza, efficacia, economicità e trasparenza dell’azione amministrativa.
Per raggiungere questi obiettivi è necessario che si disponga di mezzi sufficienti e principalmente di operatori competenti che conoscano il funzionamento di questi strumenti.
Lo scopo di questo mio agile libro è proprio quello di aprire le porte dell’innovazione tecnologica a tutti i professionisti, operatori e dipendenti della P.A. che intendano acquisire una buona ed ormai indispensabile competenza in questo specifico settore.