lunedì 13 aprile 2009

Un nuovo raggiro dalla Germania (2)


In merito a quanto ho scritto più di un mese fa sul post all’indirizzo http://micheleiaselli.blogspot.com/2009/02/un-nuovo-raggiro-dalla-germania.html ritengo necessario tornare sull’argomento, perché ho ricevuto diversi messaggi di titolari di ditte truffati dalla DAD che non sanno come comportarsi.
Considerata la rilevanza del raggiro che vede numerose vittime e ritenuto che in questo caso sono configurabili diversi profili di illegittimità dalla violazione della privacy fino alla violazione del codice del consumo per l’insufficiente ed equivoca informativa, ho pensato che la soluzione migliore fosse quella di interessare un’associazione di consumatori che potrà così valutare l’azione migliore da porre in essere con l’apporto dell’ANDIP di cui sono il presidente.
Al fine però di dare delle giuste indicazioni alla stessa associazione ho necessità di sapere quante sono le persone interessate ad agire nei confronti della società tedesca, per cui chiedo a tutti di scrivermi (l’indirizzo è info@micheleiaselli.it). Non prometto nulla, ma cercherò di fare il possibile per fare chiarezza su questa brutta storia ed appena avrò notizie aggiornate provvederò ad informare tutti gli interessati.