giovedì 9 ottobre 2008

Un armadio intelligente risolve i problemi di archiviazione del tribunale


Un "armadio intelligente", vale a dire un avanzato sistema di archiviazione, rintracciabilità e gestione dei fascicoli cartacei capace di coniugare segretezza e tutela della privacy, è stato consegnato il 30 settembre scorso dalla società informatica regionale Insiel al Tribunale di Trieste, nell'ambito di un'iniziativa congiunta con l'Amministrazione regionale.
Il sistema consegnato al Tribunale di Trieste è in sostanza costituito da un armadio blindato a gestione informatizzata. Grazie a tessere magnetiche fornite al solo personale autorizzato, a codici e meccanismi informatici di accesso e a fascicoli "tracciati" è possibile sapere in ogni momento, interrogando un personal computer dotato di uno specifico programma, chi ha consultato gli incartamenti, quando, e dove si trovano in quel momento. Un allarme scatta se il fascicolo è estratto o non è riposto nei tempi e modi dovuti.
L'"armadio intelligente" è stato messo a punto dalla società Smartfile, nata da un accordo tra la VDA (che ha curato il software) e l'azienda di mobili Doimo, che ha costruito l'armadio blindato. Il sistema Smartfile per ora permette la gestione di fascicoli cartacei ma, in prospettiva, apre la strada per una completa informatizzazione e "dematerializzazione" degli archivi tradizionali. Proprio per questo, con la fornitura sperimentale al Tribunale di Trieste, Insiel intende avviare un'organica collaborazione con Smartfile. Il settore dell'archiviazione elettronica dei documenti nella Pubblica amministrazione rappresenta infatti per l'Insiel, come ha confermato il presidente Santarossa, uno dei settori innovativi su cui puntare.Si pensa in particolare ad integrare i programmi della Smartfile con quelli di ideazione e produzione Insiel. Il campo di applicazione dell'archiviazione elettronica è infatti molto promettente, soprattutto per i risparmi che potrebbe consentire alle Pubbliche amministrazioni. È stato infatti calcolato che la gestione di un archivio cartaceo costa mediamente un euro e 35 centesimi all'anno per ogni singolo pezzo di carta.
software archiviazione tribunale dati personali privacy sicurezza dematerializzazione elettronica fascicoli tracciati informatizzazione